Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Contraffazione: Fava (LN): "a Napoli ormai è di routine"


Contraffazione: Fava (LN): 'a Napoli ormai è di routine'
19/07/2011, 15:07

“E’ una storia che si ripete ormai da troppo tempo e solo grazie all’impegno costante degli inquirenti e della Guardia di Finanza, anche questa volta c’è il lieto fine con il sequestro nel napoletano di 73 mila capi di abbigliamento contraffatti, provenienti dalla Cina, per un valore di un milione di euro”.

Lo afferma il deputato leghista Gianni Fava, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale, commentando l’operazione compiuta dai finanzieri del Gico di Napoli e dello Scico di Roma, nell’ambito di un’operazione anti-contraffazione coordinata dalla Dda di Napoli.

“L’indagine della Dda di Napoli – ricorda Fava - è partita nel 2009 su sollecitazione dell’Eurojust, sulla distribuzione di prodotti elettroutensili e di alta tecnologia provenienti dalla Cina con marchi falsi. Ciò dimostra due cose: che la contraffazione va combattuta con l’azione sinergica di tutte le istituzioni nazionali e sovranazionali preposte, e dall’altro che il mercato del falso non è ad appannaggio di pochi sprovveduti ma della criminalità organizzata che si serve di strumenti e mezzi altamente sofisticati per conseguire senza scrupoli i propri proventi illeciti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©