Politica / Politica

Commenta Stampa

Contratto Campania, Rea: “c’e’ responsabilita’ e coinvolgimento delle parti per fronteggiare crisi”


Contratto Campania, Rea: “c’e’ responsabilita’ e coinvolgimento delle parti per fronteggiare crisi”
25/10/2011, 12:10

L’accordo di questa mattina ( “Contratto Campania”) siglato da Regione, Cgil, Cisl, Uil e Confindustria, che estende l’accordo interconfederale del 28 giugno scorso, è un passo importante con cui si delineano i rapporti tra le parti sociali e le istituzioni nella piena riaffermazione della autonomia e della responsabilità di ciascuno soggetto nelle scelte per il superamento della crisi e per lo sviluppo della Campania.
Grazie al documento di questa mattina, afferma Anna Rea, segretario generale della UIL Campania, c’è la responsabilità e la partecipazione di tutti i soggetti firmatari nelle scelte che si faranno per governare e superare la crisi nei nostri territori, scelte che vanno indirizzate sia verso le vertenze già aperte, che per investimenti futuri. Ma è necessario che la Regione, continua il leader della UIL, coinvolga tutte le province e i comuni capoluogo per rendere l’azione più incisiva nei confronti del Governo nazionale, infatti, adesso la Regione potrà avviare, insieme a tutta la filiera istituzionale e le organizzazioni sindacali, una vera e propria “vertenza Campania”.
Nell’accordo di stamane, conclude Rea, abbiamo sancito che la concertazione è fondamentale anche in tutti i livelli di contrattazione della regione Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©