Politica / Politica

Commenta Stampa

Cordoglio e dolore per Amato Lamberti, esempio e guida nella lotta contro la camorra

Sarebbe stato tra i protagonisti del Festival

Cordoglio e dolore per Amato Lamberti, esempio e guida nella lotta contro la camorra
29/06/2012, 11:06

Festival Impegno Civile: cordoglio e dolore per Amato Lamberti, esempio e guida nella lotta contro la camorra. Sarebbe stato tra i protagonisti del Festival.

«Grande cordoglio e dolore per la morte del Professore Amato Lamberti. La sua voce, i suoi studi sulla camorra sono stati e rimarranno per noi guida ed esempio. Sarebbe stato uno dei protagonisti del Festival dell’Impegno Civile il prossimo 6 luglio, a Villa di Briano, nella giornata in cui si discuterà del documento “Per Amore del Mio Popolo” di Don Peppe Diana. Aveva voluto garantire la sua presenza nonostante le sofferenze della malattia. L’ennesima dimostrazione del valore di un uomo e uno studioso che ci mancherà» lo afferma Valerio Taglione, referente del Comitato Don Peppe Diana e di Libera Caserta che promuovono il Festival dell’Impegno Civile «Oggi è una giornata di dolore e profonda tristezza, ma abbiamo imparato che gli uomini lasciano insegnamenti di cui dobbiamo fare memoria viva per proseguire e far crescere l’impegno per il riscatto dei nostri territori, soprattutto contro la camorra e per realizzare uno sviluppo sostenibile e inclusivo».
Il dovere della memoria è anche il tema della tappa di domani del Festival che si svolgerà a via Bologna in quella che è stata la Casa di Francesco Schiavone ed oggi è la sede della straordinaria esperienza de La Forza del Silenzio, l’associazione che si occupa di ragazzi autistici. Qui, a trent’anni dalla sua uccisione, verrà infatti ricordato Salvatore Nuvoletta, il carabiniere barbaramente ucciso dalla camorra il 2 luglio del 1982 a Marano. Con il fratello di Salvatore, Gennaro Nuvoletta, interverranno Vincenzo Abate presidente dell’associazione La forza del silenzio, Andrea Corinaldesi, Comandante dei Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, Mirella Letizia animatrice del presidio territoriale di Libera a Casal di Principe intitolato proprio a Salvatore Nuvoletta. La giornata proseguirà con la presentazione della ricerca scientifica sull’autismo “Caspasi e Staminali”, nata proprio a Casal di Principe, che sta riscuotendo grande interesse soprattutto negli Stati Uniti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©