Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CO.RE.RAT. CAMPANIA, SULLA NOMINA DI VITALE E' SUBITO POLEMICA


CO.RE.RAT. CAMPANIA, SULLA NOMINA DI VITALE E' SUBITO POLEMICA
16/02/2008, 14:02

In seguito alla presa d’atto delle dimissioni del presidente Samuele Cambriello, il Corerat-Corecom della Campania ha eletto alla carica di presidente il componente Norberto Vitale. Nel ringraziare il Comitato e il presidente uscente Ciambriello, per il lavoro sin qui svolto, Vitale ha sottolineato che «ferma restando la sovranità e il libero discernimento del Consiglio regionale della Campania relativamente alla nomina del Corecom, l’organismo perseguirà, in questa fase, specifici compiti e funzioni istituzionali propri, in linea con le prerogative e i doveri previsti dal dettato normativo».
Vitale ex capo ufficio stampa dell'Asl di Ariano Irpino, ha un'esperienza maturata presso quotidiani e agenzie di stampa nazionali e, come direttore, di emittenti televisive e quotidiani operanti in Irpinia.
Dopo le dimissioni di Ciambriello, la presidente del Consiglio regionale Sandra Lonardo, aveva iscritto all'ordine del giorno la nomina del vertice Corecom che viene scelto dal Consiglio sulla base di una rosa di tre nomi formulata dalla presidenza. Attualmente i nomi indicati dalla Lonardo sono tre docenti universitari: Felice Casucci, Ferdinando Pinto e Salvatore Sica. Ma la nomina, che sembrava in dirittura d'arrivo è slittata per le l'opposizione di vari consiglieri, anche di maggioranza, che hanno ritenuto inopportuno, in questo momento, una nuova nomina. Secondo altri la stessa terna dovrebbe essere riaggiornata. Da qui la nomina all'interno del vecchio consiglio che sembra avere un carattere del tutto transitorio.
Non ci stanno intanto alcuni consiglieri regionale dell'opposizione che denunciano una mancata concertazione sui nomi, in sintonia Rivellini e Ronghi. Sulla vicenda che ha portato alla nomina di Vitale hanno espresso perplessità anche alcuni componenti del consiglio del Co.Re.Com. (ndr. Notabartolo) e alcuni editori dell'emittenza radiotelevisiva regionale.

Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©

Correlati