Politica / Regione

Commenta Stampa

Corte dei Conti condanna la Moratti per le consulenze facili


Corte dei Conti condanna la Moratti per le consulenze facili
25/03/2009, 13:03

La Corte dei Conti ha colpito il Sindaco di Milano Letizia Moratti e la sua giunta, anche se con una mano estremamente leggera. Tutto è nato quando gli esponenti del PD in Consiglio Comunale hanno denunciato un eccesso di consulenze che il Sindaco Moratti stava elargendo a destra e a manca. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, è stata la consulenza affidata a Carmela Madaffari, nominata direttore degli Affari Sociali. La sentenza stabilisce che le casse dello Stato dovranno essere risarcite, anche se con cifre estremamente basse. Infatti la Corte dei Conti ha rigettato le richieste per oltre 7 milioni di euro e ha distribuito milte per soli 200 mila euro, di cui 79 mila a carico della Moratti e 96 mila per l'ex direttore generale Piero Borghini.
La risposta del PD è arrivata attraverso il capogruppo a Palazzo Marino, Paolo Majorino, che ha detto: "Avevamo ragione noi; ora il sindaco chieda scusa per questa riorganizzazione costosa e malfatta, rinegozi tutti i contratti e licenzi la Madaffari".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©