Politica / Regione

Commenta Stampa

Cosentino: Pugno duro con i comuni negligenti sulla depurazione delle acque


Cosentino: Pugno duro con i comuni negligenti sulla depurazione delle acque
21/07/2009, 18:07

“Commissariare i Comuni che non si dotano di sistemi di depurazione delle acque”. È la proposta del sottosegretario all’Economia, Nicola Cosentino, intervenuto questa mattina al meeting organizzato dalla Provincia di Napoli “Mare sì, mare no – Governo, istituzioni locali e operatori a confronto sulla situazione del litorale Domizio-Flegreo”.
“È inconcepibile – ha spiegato il parlamentare - che 153 Comuni continuino a sversare i liquami fognari nei Regi Lagni, trasformando un canale di bonifica in una fogna che dopo aver attraversato mezza regione riversa in mare un carico di veleni difficile da smaltire, anche per un moderno depuratore. Adottare, quindi, la stessa procedura che il sottosegretario Bertolaso ha utilizzato nei confronti dei Comuni che non fanno la raccolta differenziata, non mi appare eccessivo; né, tantomeno, provocatorio”.
Spostando poi l’attenzione sulle iniziative che il Governo potrebbe assumere per incentivare il turismo lungo i quaranta chilometri di litorale domizio-flegreo, ha aggiunto: “Mi farò promotore di iniziative tese a studiare forme di aiuto economico ai balneari che migliorano la qualità dei servizi offerti, sperimentando un diverso tipo d’approccio al problema”.
“Per ritornare a una situazione di relativa normalità – ha concluso Cosentino – ritengo che la prima delle questioni con cui confrontarsi è quella dell’armonizzazione degli interventi. E se la direzione da seguire è quella che viene dall’incontro di oggi, credo che siamo sulla buona strada”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©