Politica / Regione

Commenta Stampa

Cosenza: "completato intervento via Sepolcri"


Cosenza: 'completato intervento via Sepolcri'
06/02/2012, 16:02

“Sarà completato dopodomani l’intervento per collegare il sistema fognario già esistente del Comune di Boscotrecase al depuratore Sarno, attraverso la realizzazione del by pass fognario a Torre Annunziata.”
Così l'assessore alla Protezione Civile della Regione Campania Edoardo Cosenza che sta coordinando le operazioni.
“Siamo soddisfatti per essere riusciti a mantenere gli impegni con i cittadini. L’opera contribuirà notevolmente al disinquinamento di Torre Annunziata e del golfo, impedendo che i reflui finiscano direttamente in mare. Abbiamo così risolto un grave problema che si trascinava da decenni. L’intervento rappresenta, inoltre, la prima parte dell’importante lavoro che porterà al ripristino della via di fuga dal Vesuvio, costituita dal ponte di via Sepolcri”, conclude Cosenza.
“Un grande passo in avanti – commenta il vicepresidente della Commissione Lavori pubblici del Consiglio Raffaele Sentiero - di cui ringraziamo l’assessore Cosenza: dopo dieci anni abbiamo risolto un grave problema ambientale e siamo certi che, con la realizzazione del ponte di via Sepolcri, nei prossimi mesi restituiremo dignità ai cittadini che per troppi anni hanno sofferto.”

“Per noi – dice il sindaco di Boscotrecase Agnese Borrelli - si tratta di un’opera fondamentale: il mancato allacciamento al depuratore delle nostre fogne rappresentava un problema di ordine sanitario, ambientale, e di sicurezza per i cittadini, poiché determinava costanti allagamenti della zona. Per questo esprimo la mia piena gratitudine all’assessore Cosenza. Sono certa che a breve ci sia anche il ponte di via Sepolcri.”

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita. “Un risultato importante – dichiara - che dimostra che quando c’è sinergia tra vari soggetti istituzionali i problemi possono essere risolti. Apprezziamo il notevole impegno dell’Assessorato regionale.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©