Politica / Regione

Commenta Stampa

Cosenza in Irpinia alle celebrazioni sul terremoto dell'80


Cosenza in Irpinia alle celebrazioni sul terremoto dell'80
24/11/2011, 17:11

"Potenziamo la sezione dedicata alla sismica del Centro funzionale multi rischio della Protezione Civile, per intensificare l’attività di monitoraggio e di previsione.”. L’annuncio del rafforzamento della struttura che si occupa, tra l’altro, di meteorologia e dei danni connessi agli eventi alluvionali, ossia del rischio idrogeologico, è stato dato dall'assessore alla Protezione civile della Regione Campania Edoardo Cosenza, intervenendo ad Ariano Irpino alle celebrazioni per il 31esimo anniversario del terremoto, che si sono svolte alla presenza di Giuseppe Zamberletti, commissario straordinario per la ricostruzione post sisma.
L'assessore Cosenza, partecipando poi, insieme ai sindaci del "cratere" degli anni '80 e di oggi al dibattito dedicato alle nuove generazioni che non hanno vissuto il terremoto, ha illustrato l'evoluzione della Protezione civile regionale.
“Nasce - ha detto - proprio dal terremoto dell'80 e ha utilizzato sistemi sempre più sofisticati che le consentono, oggi, anche di localizzare l'epicentro in pochissimo tempo per elaborare gli scenari di danno alle costruzioni e alle persone e inviare i soccorsi alla popolazione.
“Puntiamo molto - ha spiegato l'assessore regionale - sulla prevenzione. A tal proposito riteniamo fondamentali i piani comunali di protezione civile che terranno conto delle peculiarità territoriali. La Regione è vicina alle amministrazioni locali ed è pronta a finanziare tali strumenti con fondi europei”.
L'Assessore Cosenza si è poi spostato a Teora per un convegno dedicato al volontariato "che reputiamo - ha ribadito - l'ossatura stessa del sistema di protezione civile.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©