Politica / Regione

Commenta Stampa

Cosenza: "Incontro sul fiume Sarno"


Cosenza: 'Incontro sul fiume Sarno'
25/06/2011, 10:06

Si terrà il 7 luglio prossimo, a Nocera Inferiore, un sopralluogo congiunto di Regione e Provincia di Salerno per fare il punto sugli interventi necessari alla messa in sicurezza di alcuni tratti del fiume Sarno e dei suoi affluenti colpiti da continue esondazioni.
E' quanto è stato deciso nel corso della riunione che si è svolta questo pomeriggio, presso l'assessorato ai Lavori pubblici della Regione Campania, su richiesta della Provincia di Salerno.
All'incontro, coordinato dall'assessore regionale Edoardo Cosenza, hanno partecipato l'assessore alla Protezione civile della Provincia di Salerno, Antonio Fasolino, i comitati civici della frazione Starza di Nocera Inferiore, i sindaci dei Comuni di San Marzano sul Sarno e Nocera Inferiore e il consigliere regionale Alberico Gambino.
“I problemi del Bacino del Sarno – ha detto l'assessore ai Lavori pubblici e alla Protezione civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza – sono complessi e si possono risolvere solo unitariamente, con i fondi europei del Grande Progetto Fiume Sarno, che è pronto da tempo e dovrebbe essere notificato a Bruxelles nei prossimi giorni. Nel frattempo è possibile mettere in atto interventi tampone. Nel corso del sopralluogo del 7 luglio prossimo ne verificheremo sul campo la fattibilità tecnica. Se anche l'Autorità di Bacino Sarno confermerà l'efficienza di tali interventi procederò in qualità di Commissario straordinario di governo, con i fondi che mi ha trasferito la Protezione civile nazionale”.
“Sia la Provincia che gli abitanti della frazione Starza a Nocera Inferiore – ha commentato l'assessore alla protezione civile di Palazzo Sant'Agostino, Antonio Fasolino – si ritengono molto soddisfatti dell'incontro che era teso a spiegare le criticità del Sarno, dei suoi affluenti e dei suoi derivati. E' stato un confronto serio volto ad individuare la possibilità di realizzare interventi tampone”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©