Politica / Regione

Commenta Stampa

Cosenza nominato vicepresidente Itaca


Cosenza nominato vicepresidente Itaca
24/04/2012, 12:04

Sono grato all’Assemblea dell’Istituto per l'innovazione e la trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale (Itaca) per avermi eletto.”

L'assessore ai Lavori pubblici della Regione Campania Edoardo Cosenza esprime soddisfazione per la nomina a vicepresidente dell’Istituto, avvenuta su proposta del presidente Ugo Cavallera, vicepresidente della Regione Piemonte.

“Nata per impulso delle Regioni italiane, Itaca ha tra gli obiettivi – ha spiegato Cosenza - lo sviluppo e promozione della trasparenza nelle diverse fasi del ciclo degli appalti e delle concessioni pubbliche, nonché la promozione e diffusione delle buone pratiche nei servizi, forniture e lavori pubblici per la qualità urbana e sostenibilità ambientale.

“Siamo convinti che è necessario promuovere meccanismi di innovazione e competitività: Itaca, in questo, è garanzia di trasparenza e legalità negli appalti. L'ente pubblico, facendo parte dell’Istituto (aderiscono ad Itaca tutte le Regioni, è in grado poi di attivare tali processi e governarli con strumenti certi. E' una sfida anche di carattere sociale. Sono certo che insieme all'intero Consiglio direttivo potremo dare un contributo notevole allo sviluppo e alla promozione della trasparenza e della legalità nelle diverse fasi del ciclo degli appalti e delle concessioni pubbliche; all'individuazione e allo sviluppo di procedure qualificate per la gestione e l'affidamento di appalti, ma anche alla promozione e diffusione delle buone pratiche nei servizi, forniture e lavori pubblici per la qualità urbana e sostenibilità ambientale.

“Proprio in materia di edilizia sostenibile – ha concluso Cosenza – è stato adottato un protocollo d’intesa tra Itaca e Accredia (unico ente nazionale autorizzato a svolgere accreditamento per certificazioni ambientali nelle costruzioni) per l’applicazione su scala regionale di uno schema di riferimento per incentivare l’edilizia sostenibile.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©