Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Cossiga a Berlusconi: "Non chiedere scusa e fai nuove elezioni"


Cossiga a Berlusconi: 'Non chiedere scusa e fai nuove elezioni'
22/06/2009, 12:06

Il senatore a vita ed ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga ha mandato al Corriere della Sera una lettera aperta indirizzata a SIlvio Berlusconi, nella quale lo paragona al Presidente statunitense John Kennedy o al Primo Ministro britannico Wilson, anche loro coinvolti in scandali "sentimentali". E gli consiglia di smetterla di attaccare l'ANM, di smetterla di invocare un inesistente complotto, ma soprattutto di non chiedere scusa a nessuno, perchè anche Kennedy non ha mai chiesto scusa al popolo americano. Infine gli consiglia di provocare una crisi di governo, facendo dichiarazioni al Senato, su cui mettere la fiducia e dare ordine ai parlamentari di votare contro. In modo da andare ad elezioni anticipate.
Si vede che l'età avanza, anche per Cossiga. Per Berlusconi è più facile smettere di respirare che non gridare al complotto. Una personalità paranoica come la sua vede ovunque complotti, anche laddove ci sono solo suoi servi. Per questo Mentana è stato cacciato. E poi andare alle elezioni adesso? Se anche Berlusconi stringesse i tempi, non si potrebbe andare ad elezioni anticipate prima di ottobre, quando i disastri che questo governo sta infliggendo all'economia nazionale cominceranno ad essere evidenti a molti. Per quanto il PD sia autolesionista, spero che non lo sia al punto da salvare Berlusconi per la terza volta, come fece D'Alema con la Bicamerale e Veltroni quando aiutò nel 2007 un Berlusconi talmente in difficoltà che anche Bossi e Fini gli si erano rivoltati contro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©