Politica / Parlamento

Commenta Stampa

COSSIGA ESORTA LE FORZE DELL'ORDINE ALLO SCIOPERO CONTRO IL GOVERNO


COSSIGA ESORTA LE FORZE DELL'ORDINE ALLO SCIOPERO CONTRO IL GOVERNO
14/07/2008, 15:07

L'ex-presidente della Repubblica Francesco Cossiga ha esortato oggi tutti i membri delle forze dell'ordine a scioperare contro il governo contro i tagli alle risorse per la sicurezza e la difesa.
Cossiga invita a scioperare contro quello che definisce "un governo di piccoli mercanti e cattivi contabili che si dimostra privo del senso delle istituzioni e che vuole affamarvi e disarmarvi".
"Fermate i servizi di scorta, non pattugliate più le nostre terre, i nostri cieli e i nostri mari, aprite le porte delle carceri, rientrate nelle vostre caserme in Kosovo, in Afghanistan, in Bosnia-Erzegovina, fino a quando il nanetto libidinoso non sarà cacciato e il governo non riacquisterà un minimo di responsabilità! Tenete pronte e ben oliate le vostre armi! Può venire il momento nel quale insorgere e ribellarsi potrà essere non un diritto ma un dovere: per la salvezza del popolo, della nazione e dello Stato democratico", conclude la nota.
I sindacati delle forze dell'ordine sono sul piede di guerra per i tagli in tre anni alle voci sicurezza e difesa nella manovra finanziaria, che comporterebbe la riduzione di 40.000 uomini.
Per giovedì è atteso un volantinaggio davanti a questure e caserme e in seguito anche una manifestazione nazionale.
Il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta ha annunciato una revisione dei contratti dei dipendenti pubblici e per questi giorni sono previsti incontri con i sindacati per l'apertura di un confronto sul loro rinnovo.

 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©