Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Lo scrive su twitter:"Non credo a idea di politica a gratis"

Costi della Camera, Boldrini frena:"Basta proclami inutili"

Notevoli difficoltà nel taglio dipendenti di Montecitorio

Costi della Camera, Boldrini frena:'Basta proclami inutili'
29/07/2013, 18:17

ROMA - Sin dal suo insediamento, Laura Boldrini aveva promesso lotta dura ai tagli dei costi onerosi dei dipendenti della Camera. Proclama che aveva trovato larga sponda nei propositi di tutti i partiti, a partire dai grillini. Ma ora che deve toccare con mano la realtà della difficile gestione amministrava di Montecitorio, la Boldrini sembra andarci molto più cauta nell’esternazioni ufficiali riguardanti la meteria.  Il piccone delle parole e delle promesse non basta. Così dopo avere riscontrati un muro di gomma da parte dei sindacati dei dipendenti della Camera che sono contrari ad ogni riduzione dello stipendio, la Boldrini fa marcia indietro. "Costi della Camera: facile fare proclami, più difficile trovare soluzioni. Lavoro complesso in corso. Non credo a idea della politica gratis", scrive la presidente della Camera su twitter.  E ancora: "Su costi della Camera importanti anche scelte simboliche. Ho rinunciato a voli di Stato. Mi sposto come tutti: aerei low cost, treno e auto". 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©