Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Dovrebbero percepire 7500euro, 6mila i consiglieri regionali

Costi della politica: dimezzati gli stipendi dei Governatori

Per alcuni oggi lo stipendio ammonta a 14mila euro

Costi della politica: dimezzati gli stipendi dei Governatori
30/10/2012, 17:31

ROMA - Si va verso l’accordo tra governatori e presidenti dei consigli regionali sull'individuazione delle Regioni “benchmark” su cui parametrare l’ammontare degli stipendi di consiglieri, dei governatori e dei contributi ai gruppi consiliari, nell'ambito della riduzione dei costi della politica. In Conferenza Stato-Regioni le autonomie dovranno, stasera, presentare la loro proposta sull'individuazione della regione più virtuosa da prendere come punto di riferimento per le diverse spese, nell'ambito dell’attuazione del dl sui costi della politica. Da questa mattina governatori e presidenti delle assemblee legislative stanno lavorando per trovare la “quadra”. Il lavoro continua, ma a quanto si apprende l'intenzione sarebbe quella di fissare intorno ai 6mila euro lo stipendio dei consiglieri regionali, prendendo come parametro di riferimento la regione più virtuosa su questo punto ossia l'Emilia Romagna. A 7.500 euro, invece, dovrebbe ammontare lo stipendio standard dei governatori, parametrati sull'indennità del presidente dell'Umbria: oggi i governatori delle diverse Regioni prendono stipendi che vanno dai 7mila ai 14mila euro. L'accordo su cui si sta cercando l'intesa prevederebbe inoltre contributi ai gruppi consiliari parametrati sulla regione Abruzzo, arrivando in tal modo a un taglio di circa il 50%, con risparmi previsti per 35-40 mln di euro.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©