Politica / Politica

Commenta Stampa

"Un atto di responsabilità"

Costi politica, Vendola:"Mi riduco stipendio di 50mila euro"


Costi politica, Vendola:'Mi riduco stipendio di 50mila euro'
26/09/2012, 18:02

BARI - Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha scritto una lettera al presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, nella quale comunica di aver deciso come “atto di responsabilità” di tagliare il suo emolumento di altri 50.000 euro all'anno, dopo il taglio del 10% avvenuto un anno fa per tutti i consiglieri pugliesi. Nella lettera a Introna, Vendolasottolinea che “in questi anni, accanto al taglio annuale del 10% che ha riguardato gli emolumenti di tutti i consiglieri, io ho imposto per me un taglio netto di ciò che era stato stabilito nel 2004 dalla legge di regolamentazione del nostro trattamento economico”. “Un taglio complessivo - afferma - di poco meno di cinquantamila euro all'anno, che comunque poneva il mio stipendio al di sotto della retribuzione di un parlamentare (benché sia incomparabilmente più gravoso il carico di lavoro e di responsabilità che pesa sulle spalle di un governatore)”. “E, come ti è noto, io verso al mio partito - aggiunge Vendola - cinquemila euro netti al mese”. Gli emolumenti attuali del presidente della Regione ammontano - secondo una tabella regionale - a 19.647,10 euro lordi al mese: poco più di 275.000 euro l'anno. Su questa cifra, avverrebbe il taglio dei 50.000 euro annunciato oggi da Vendola. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©