Politica / Regione

Commenta Stampa

Costituzione di un fondo di finanziamento regionale per il sistema delle università della Campania


Costituzione di un fondo di finanziamento regionale per il sistema delle università della Campania
04/03/2011, 11:03

NAPOLI, 3 MARZO 2011 – “Costituzione di un fondo di finanziamento regionale per il sistema delle università della Campania”: è la proposta di legge presentata dal capogruppo del PdL, Fulvio Martusciello, dalla vice capogruppo Daniela Nugnes e dai consiglieri Antonia Ruggiero e Massimo Ianniciello che, stamani, con la relazione dell’assessore regionale Guido Trombetti, ha iniziato il suo iter nella Commissione regionale istruzione e cultura, presieduta dalla consigliere Ruggiero.

Ai lavori dell’organismo consiliare hanno preso parte le consigliere Monica Paolino (PdL), vice presidente della VI Commissione, Sandra Lonardo (Popolari per il Sud), Angela Cortese, segretaria della VI Commissione, e Anna Petrone (entrambe del Pd), Anita Sala (Idv), Daniela Nugnes ed Eva Longo del PdL, i consiglieri Gianfranco Valiante e Corrado Gabriele del Pd, Carlo Aveta (La Destra), Luciano Schifone, Massimo Ianniciello e Giovanni Baldi del PdL, Raffaele Sentiero (Noi Sud), Carmine Sommese (AdP), Ettore Zecchino (Caldoro presidente) e Gennaro Oliviero (Pse).

“La proposta di legge nasce dall’esigenza di rendere più dinamico e agile il regolare funzionamento delle Università della Regione dove operano sette Atenei ai quali sono iscritti più di 187 mila studenti – ha spiegato la presidente della VI Commissione; le Università svolgono, insieme con la scuola, un ruolo fondamentale nel percorso di crescita culturale e sociale dei giovani e, quindi, del territorio e necessitano di una rete di supporto da parte della Regione, nel rispetto della normativa europea e statale, al fine di garantire un sistema di alta formazione e sviluppare un sistema universitario di eccellenza”. Positivo il commento sull’iniziativa legislativa da parte dell’assessore Trombetti che ha evidenziato la necessità di porre in essere un sistema di risorse a beneficio delle Università che sia basato sulla qualità dell’offerta formativa e che premi le Università sulla base di criteri di qualità della formazione. La qualità dell’offerta formativa è, infatti, il criterio fondamentale di ripartizione del fondo (30 milioni di euro per il 2011, 40 milioni di euro per il 2012 e 50 milioni di euro per il 2013) insieme con quelli della qualità della ricerca scientifica e dell’efficacia e dell’efficienza delle sedi didattiche.

Nel prosieguo dei lavori della Commissione, ai quali ha preso parte anche l’assessore regionale Caterina Miraglia, è stata approvata una delibera della Giunta relativa alla estinzione dell’Ipab “Massimo Montalto”, a seguito della mancanza di risorse finanziarie. Su questo tema, la consigliere Lonardo ha evidenziato di aver presentato una proposta di legge al fine di poter consentire a questi enti che si occupano di assistenza ai bambini disagiati di poter avere le risorse necessarie per proseguire le proprie attività.

Per la mancanza dell’obbligatoria relazione tecnico finanziaria, la proposta di legge del consigliere Gianfranco Valiante per interventi a favore dei minorati della parola e dell’udito e misure di sostegno per le sezioni provinciali dell’ente nazionale sordomuti è stata rinviata con lo scopo di riportarla in tempi rapidi all’esame della Commissione dotata del visto di regolarità di copertura finanziaria. All’ordine del giorno della Commissione, anche due proposte di legge per il sostegno alla editoria libraria regionale, presentate dalla consigliere Angela Cortese e dall’assessore Miraglia, che sono state affidate al lavoro della sottocommissione composto dai consiglieri Nugnes, Lonardo, Longo, Cortese e Sala. L’importanza della tematica oggetto delle due proposte di legge è stata sottolineata da entrambe le proponenti, tenuto conto della necessità di sostenere il sistema dell’editoria regionale che svolge un ruolo fondamentale per la crescita culturale del territorio.

E’ stata costituita una sottocommissione anche per esaminare congiuntamente le tre proposte di legge (ad iniziativa, rispettivamente, della presidente Ruggiero, del capogruppo del PdL Fulvio Martusciello e dei consiglieri Baldi, Ianniciello, Nocera e del capogruppo dei Popolari per il Sud, Ugo De Flaviis, e del consiglieri del gruppo Pse, Gennaro Oliviero e Gennaro Mucciolo) per il riconoscimento della funzione sociale degli oratori e per il sostegno alle loro attività: ne fanno parte i consiglieri Mucciolo, Baldi, Zecchino, Nugnes e Sala.

All’esame della Commissione, infine, la proposta di legge ad iniziativa delle consigliere del Pd, Angela Cortese, Anna Petrone e Rosa D’Amelio, per la disciplina e la valorizzazione delle cooperative sociali in Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©