Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Presidente della Regione respinge la sentenza del Tar

Cota, presentato il ricorso al Consiglio di Stato


Cota, presentato il ricorso al Consiglio di Stato
22/01/2014, 14:09

TORINO - A tempi di record la giunta regionale del Piemonte ha presentato il ricorso al Consiglio di Stato, contro la sentenza del Tar che ha dichiarato l'illegittimità dell'elezione del 2010 che vide l'attuale presidente Roberto Cota prevalere sulla rivale del Pd Mercedes Bresso per circa 10 mila voti. L'ha annunciato lo stesso Cota: ""Il ricorso al Consiglio di Stato è stato notificato. Abbiamo ragione e la sentenza del Tar è un atto gravissimo. Chiediamo che il Consiglio di Stato si pronunci al più presto per consentirci di completare il mandato democraticamente conferitoci dagli elettori". 
In realtà, l'illegalità dell'elezione di Cota (senza sue dirette responsabilità, sia ben chiaro) era emersa sin da subito, quando si scoprì che una delle liste che lo appoggiavano era illecita in quanto tutte le firme di coloro che si erano candidati per questa lista erano false. Già questo bastava sin dall'inizio a negare a Cota quella legittimità democratica che tanto declama, dato che la lista aveva preso 27 mila voti, il triplo di quelli che costituivano il vantaggio di Cota sulla Bresso. Nel corso delle indagini poi si è scoperta l'illegittimità di un'altra lista. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©