Politica / Regione

Commenta Stampa

Cozzolino: Lavoro per la lista delle primarie


.

Cozzolino: Lavoro per la lista delle primarie
24/07/2009, 14:07

“Noi dobbiamo lavorare per costruire, in vista del congresso, un manifesto politico-culturale unitario per rilanciare la sfida del Pd intorno ad alcuni grandi temi, a partire dal Mezzogiorno e dal modo in cui affrontiamo, in una dimensione nazionale, le questioni cruciali per lo sviluppo di quest'area, a partire da una seria riforma della qualità della spesa pubblica. Su questa base, e non intorno a un elenco di nomi, penso ci siano le condizioni per costruire una lista alle primarie fondata su una piattaforma di idee condivise e capace di superare gli attuali schemi e le attuali collocazioni, che sono spesso più il frutto di semplificazioni che di reali divergenze nelle scelte e nelle priorità politiche” ha dichiarato l'europarlamentare del Pd Cozzolino, oggi nel corso di un seminario a Napoli dal titolo Europa, Mezzogiorno e Pd, una nuova militanza.
“Attraverso il congresso noi dobbiamo dare a questo partito anche una nuova militanza civile e politica. Occorre superare la dicotomia tra partito leggero e partito pesante.
Il Pd va radicato partendo dalla rete degli amministratori locali e coinvolgendo tante forze nuove, oggi esterne al circuito della politica, che sono impegnate sul territorio attraverso il volontariato e l'impegno civile per affrontare e risolvere i problemi. Da questo punto di vista, mi preoccupano anche tanti tesseramenti anomali come quello di Milano, dove abbiamo solo 8mila iscritti. Mi chiedo se non ci sia in questo un vizio aristocratico, una volontà di conservare posizioni e rendite di potere rendendo difficile l'adesione al partito”, conclude Cozzolino.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©