Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Consultazioni di Napolitano in corso

Crisi: Berlusconi/Maroni, sì a governo di larghe intese

Nel pomeriggio tocca a 5Stelle, Scelta Civica e Pd

Crisi: Berlusconi/Maroni, sì a governo di larghe intese
29/03/2013, 15:07

ROMA (Aggiornamento ore 15) - Nel primo colloquio di Giorgio Napolitano per uscire dallo stallo politico-istituzionale che ha portato al 'congelamento' dell'incarico di Pier Luigi Bersani, Silvio Berlusconi e Roberto Maroni rilanciano la palla nel campo del segretario del Pd. Ribadiscono che l'unica strada è quella di dar vita ad un governo "politico" e nel farlo aprono all'ipotesi che a guidarlo sia proprio il segretario del Pd.

Un esecutivo delle larghe intese, sostenuto da tutte le forze politiche ad eccezione del Movimento di Beppe Grillo, al quale - secondo il Cavaliere - non c'é alternativa, se non il voto anticipato.


ROMA – Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano avvierà stamane  un  nuovo giro di consultazioni. Il primo appuntamento è alle 11 con la delegazione del Pdl. Nel pomeriggio alle 16 sarà la volta del MoVimento 5 Stelle, alle 17 Scelta Civica e alle 18,30 la delegazione del Pd.  Nel frattempo arriva un messaggio dal segretario federale della Lega Nord e presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che  su Twitter scrive: "Verso il Quirinale per nuove (inutili?) consultazioni. Ma nel pomeriggio di nuovo in Regione ad occuparmi della Lombardia". Prevista  anche una nuova assemblea M5S. I parlamentari 5 Stelle si riuniscono di nuovo alla Camera in mattinata. La riunione dei grillini servirà a discutere della situazione alla luce delle nuove consultazioni di oggi al Quirinale.  Da quanto si apprende  all'incontro non parteciperà  Beppe Grillo.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©