Politica / Politica

Commenta Stampa

Crisi, Centrella (Ugl): “Governo e Parlamento non possono fare più finta di niente”


Crisi, Centrella (Ugl): “Governo e Parlamento non possono fare più finta di niente”
03/07/2012, 10:07

“Al Governo diciamo insieme a questa piazza che bisogna dare risposte ai lavoratori di Irisbus, Fincantieri, Firema e di tutte la aziende del Gruppo Finmeccanica e del loro indotto, come a quelli dell'ambiente e della forestazione, travolti dalla crisi delle loro aziende, molti di loro senza stipendio da mesi”.

Sono queste le parole del segretario generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, dal palco di piazza Matteotti dove si è concluso il lungo corteo della manifestazione di Napoli organizzata da Cgil, Cisl, Uil e Ugl.

Per il sindacalista "è necessario risolvere i problemi di tutti i lavoratori, degli esodati e dei pensionati che non ce la fanno più. La grande industria in Campania sta lasciando il posto alla disoccupazione. Sta abbandonando la nostra terra, la nostra regione. Non abbiamo bisogno di ammortizzatori sociali, ma di lavoro e di sviluppo".

"Da oggi - ha detto in conclusione Centrella - grazie a voi e a quello che state dimostrando da questa piazza, Governo e Parlamento non possono fare più finta di niente. Da Napoli si fa sentire l'orgoglio campano e di tutti i lavoratori del Meridione e per sostenerlo c'è anche bisogno dell'unità sindacale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©