Politica / Politica

Commenta Stampa

Crisi, Femiano (Ugl): “Giuste le parole di Sepe, ma il dramma lavoro è di tutto il Sud”


Crisi, Femiano (Ugl): “Giuste le parole di Sepe, ma il dramma lavoro è di tutto il Sud”
30/09/2011, 11:09

“Giuste le parole del cardinale Crescenzo Sepe è però necessario aggiungere che il dramma del Sud non riguarda solo i giovani ma tutti gli operai che sono stati già ‘espulsi’ dal mondo del lavoro e non avranno alcuna possibilità di reinserimento, anche per via dell’età, oltre che nessuna certezza economica da offrire alle famiglie. E mi riferisco a tutte quelle difficoltà che stanno mettendo in ginocchio il Mezzogiorno come le vertenze complesse e delicate della Irisbus in Valle Ufita, di Fincantieri a Castellammare di Stabia e di Alenia a Casoria. Queste, però, sono solo tre aziende del Sud in bilico, l’elenco è, purtroppo, molto più lungo”.

Così Vincenzo Femiano, segretario regionale Ugl, in merito alle dichiarazioni dell’arcivescovo di Napoli aggiungendo che “quanto non potremmo più usufruire nemmeno dello strumento degli ammortizzatori sociali il dramma sfocerà in tragedia”.

“E’ quindi giunto il momento che le Istituzioni mettano in pratica i progetti di sviluppo o di crescita del territorio, in particolare – conclude il sindacalista - l’Ugl auspica che l’incontro in Regione con il Presidente Stefano Caldoro, previsto per lunedì, per discutere proprio di questa tematica porti a soluzioni concrete e non restino solo meri slogan politici”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©