Politica / Politica

Commenta Stampa

Katainen:"Mercati non valutano bene Italia,tassi eccessivi"

Crisi, Monti: "Facciamo sacrifici nell'interesse degli italiani"


Crisi, Monti: 'Facciamo sacrifici nell'interesse degli italiani'
01/08/2012, 15:25

"Quando ci sono sacrifici da fare, soprattutto tanti sacrifici, non e' perche' l'Europa lo chiede ma semplicemente perche' e' nell'interesse degli italiani e gli viene chiesto dall'Europa di conseguenza". Lo ha detto il premier Mario Monti, nella conferenza stampa che si è tenuta al termine dell'incontro con l'omologo finlandese. "Sarebbe una cosa terribile per l'integrazione europea - ha proseguito Monti - se l'Euro, che doveva essere l'ultimo, perfetto passo verso l'integrazione, a causa di questi problemi che ci sono nel mondo reale dovesse diventare fattore di divisione e disintegrazione anche della psicologia delle visioni politiche tra gli Stati membri". "Con il premier finlandese siamo stati molto d'accordo su quello che ha definito il doppio binario: da un lato sforzi indefessi nel fare i compiti a casa e nello stesso tempo deve esservi una soluzione europea anche per lo spread". Dal canto suo, il primo ministro finlandese, Jyrki Katainen, ha detto: "I Paesi dell'area euro devono fare tutto il possibile per intervenire su una situazione dei mercati dei titoli di Stato che non è normale". "I rendimenti dei titoli di Stato di alcuni Paesi come l'Italia sono eccessivamente elevati, e non per la loro situazione economica ma per il quadro generale dei mercati e la crisi dell'area euro. In questa fase - secondo Katainen - i mercati non valutano in maniera appropriata le emissioni di diversi paesi e ci sono tassi di interesse più alti del necessario. Tutti i paesi - ha detto il premier finlandese - devono fare tutto il possibile per intervenire su questa situazione".

 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©