Politica / Politica

Commenta Stampa

Il presidente Usa chiede azioni decisive nell'eurozona

Crisi, telefonata di Obama a Monti

E sulla Siria chiede collaborazione contro Assad

Crisi, telefonata di Obama a Monti
01/08/2012, 09:27

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ieri sera ha chiamato il presidente del Consiglio italiano, Mario Monti, per ''chiedere la sua valutazione sulla situazione economica nell'Eurozona e sui prevedibili sviluppi''. A renderlo noto, nella tarda serata di ieri, una nota di Palazzo Chigi. Il presidente Usa nella conversazione ha ripetuto il suo appoggio ad "un'azione decisiva" per risolvere la crisi nell'eurozona e salvare l'euro. La conversazione si inquadra nell'ambito dei contatti regolari di Obama con gli altri leader europei per seguire lo stato dell'economia nell'eurozona e arriva - si legge nel comunicato - dopo l'appello del presidente della Bce, Mario Draghi, il quale ha garantito che fara' tutto il possibile per salvare l'euro. Ma Obama ha parlato con Monti anche degli ultimi sviluppi in Siria, dove gli scontri tra le forze lealiste e quelle ribelli hanno portato a bombardare la capitale Damasco e la seconda citta' piu' importante del Paese, Aleppo. A tale proposito, Obama ha sottolineato la "necessita' di una collaborazione stretta tra gli Stati Uniti e i loro alleati europei".

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©