Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CRISTIANO DI PIETRO LASCIA L'ITALIA DEI VALORI


CRISTIANO DI PIETRO LASCIA L'ITALIA DEI VALORI
29/12/2008, 14:12

"Pago la colpa di essere figlio di mio padre". Esplicito e diretto, Cristiano Di Pietro (a destra nella foto), figlio del leader dell'Italia dei Valori, Antonio, non va per il sottile, nella lettera con cui dichiara di lasciare il partito del padre e tutte le cariche ad esso connesse compreso "quella di capogruppo nel Consiglio Comunale di Campobasso". E dichiara di essere stufo di essere messo in prima pagina da giorni, insieme alla moglie e ai figli, solo perchè "colpiscono me per cercare di colpire mio padre". Infatti - è specificato anche nella lettera - le sue azioni non hanno avuto alcun rilievo penale nell'inchiesta Global Service, tanto che non risulta essere stato iscritto nel registro degli indagati. Nonostante questo, su alcuni giornali ("Libero" e "Il Giornale" in testa) si è scatenata una vera e propria campagna stampa dove si allude a possibili comportamenti scorretti di Cristiano Di Pietro, col sottinteso di essere stati avallati dal padre.

Secco il commento di Antonio Di Pietro: "E' stato un gesto corretto".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©