Politica / Politica

Commenta Stampa

Crollo delle borse. Paternostro (PPI): "la crisi presenta il conto"


Crollo delle borse.  Paternostro (PPI): 'la crisi presenta  il conto'
02/11/2011, 12:11

Il crollo della borse, sta mettendo a nudo tutta la fragilità del nostro Paese e la speculazione che si è abbattuta sull’Italia, con l’ attacco ai nostri titoli di Stato e le conseguenze che la crisi Greca può avere anche per la nostra economia, rendono indispensabile un Governo autorevole e forte, che sia reale espressione dei cittadini, capace di guidare il Paese, in questo difficilissimo momento - ha dichiarato la Vice Segretaria del Partito Pensionati per l’Italia, Anna Paternostro. L’attuale Governo è troppo debole sia per le continue difficoltà parlamentari, sia perché non ha più il massiccio consenso popolare di un tempo – ha continuato PATERNOSTRO - ed il Presidente Berlusconi, proprio per il bene del Paese, dovrebbe prendere atto di questa situazione e dimettersi, dal momento che questa terribile crisi, non può essere affrontata da un Governo che vive alla giornata. Anche un eventuale Governo tecnico non può essere in grado di affrontare questa vera e propria emergenza, non fosse altro perché non sarebbe espressione del consenso popolare e perché si creerebbe una situazione di “campagna elettorale” permanente, che il Paese non può permettersi. A giudizio del Partito Pensionati per l’Italia – ha concluso PATERNOSTRO – è necessario lo scioglimento delle Camere ed andare rapidamente al voto, senza Governi tecnici e soprattutto senza “paracadutati dal cielo”. La crisi presenta il conto, ma a pagare, alla fine, sono sempre gli stessi, i pensionati,i lavoratori ed i giovani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©