Politica / Politica

Commenta Stampa

Cultura, Santori e Cuoci: "Roma in prima linea per unione popoli europei"


Cultura, Santori e Cuoci: 'Roma in prima linea per unione popoli europei'
01/10/2011, 11:10

“Oggi Rovigno splendida città sulla costa dell’Istria, ha accolto una delegazione di Roma Capitale dando vita ad un incontro di grande spessore storico e culturale. Grazie al lavoro del Comitato provinciale romano dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, presieduto da Donatella Schurzel, e all’impegno delle autorità croate, si è posto un altro tassello di quel percorso di amicizia e collaborazione destinato a rafforzare il rapporto tra Roma e l’ Istria, dove la comunità italiana è numerosa e fortemente attiva, pienamente integrata con i cittadini croati”. Lo dichiara in una nota il consigliere di Roma Capitale Fabrizio Santori, intervenuto a Rovigno in rappresentanza del sindaco Gianni Alemanno insieme a Maurizio Cuoci, vicepresidente del Municipio XII, zona della città in cui sorge il quartiere Giuliano-dalmata, ad un incontro culturale organizzato dall’ Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia in collaborazione con le autorità croate e Roma Capitale.

“L’Istria è ponte fra la Croazia e l’Italia, e Roma Capitale non dimentica l’importanza di questo legame culturale celebrando ogni anno la ‘Giornata del ricordo’ e diffondendo tra gli studenti romani e nelle biblioteche della città i valori dell’amicizia e dell’italianità, ricordando i periodi difficili, ma soprattutto celebrando il superamento dell’odio e promuovendo l’unione dei popoli europei”, concludono Santori e Cuoci.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©