Politica / Regione

Commenta Stampa

Da domani la Regione alla BIT con Unioncamere Campania


Da domani la Regione alla BIT con Unioncamere Campania
15/02/2012, 13:02

La Regione Campania presenterà l'offerta turistica regionale a Milano, in occasione della BIT (Borsa Internazionale del Turismo), che si svolgerà alla Fiera di Rho-Pero da domani al 19 febbraio prossimi.
Per la prima volta l’Assessorato al Turismo della Regione Campania parteciperà alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano in partnership con Unioncamere Campania, all’interno di un unico stand – della superficie di oltre 500 metri quadri – che mette insieme il sistema imprenditoriale turistico regionale ed alcune delle principali istituzioni regionali impegnate sul terreno della promozione turistica.
Sono stati accreditati più di 110 operatori e 15 istituzioni.
Lo stand della Regione Campania (Padiglione 1 – Lotto H01 – M10) offrirà una rappresentazione anche grafica delle risorse artistiche, ambientali, enogastronomiche e paesaggistiche della Campania, di particolare rilievo sotto il profilo turistico. Presso lo stand saranno in distribuzione undici guide turistiche tematiche curate dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania, sia in versione cartacea che digitale.

L'appuntamento istituzionale è in programma venerdì 17 febbraio, con inizio alle ore 12, con una conferenza stampa su “La Campania e la sfida del sistema turistico regionale”, alla quale parteciperanno Giuseppe De Mita, vicepresidente della Regione Campania con delega al Turismo, e Maurizio Maddaloni, vicepresidente vicario Unioncamere Campania.

Nel corso della conferenza stampa è previsto l’intervento di Sergio Fermariello, artista napoletano, esponente dell’arte contemporanea italiana ed internazionale.

All’incontro con i giornalisti parteciperanno rappresentanti delle organizzazioni di categoria e di altre enti ed istituzioni che sono impegnati sul territorio regionale nell’articolazione dell’offerta turistica campana.
Alle ore 13.30 si terrà un brunch a base di sapori della Penisola Sorrentina e della Costa d’Amalfi, un mix di gusti e tipicità di due delle aree più interessanti ed importanti dell’offerta turistica campana.

Conferenze, workshop, iniziative di degustazione si alterneranno nel corso dei quattro giorni, anche attraverso il contributo di numerose istituzioni che hanno inteso cogliere l'occasione della BIT di Milano come vetrina internazionale di grande rilievo per far conoscere la propria offerta turistica. Avranno quindi spazio le località di maggior richiamo, ma anche le attività e le iniziative che potranno muovere flussi turistici verso il territorio regionale. E' previsto, inoltre, uno spazio dedicato alle singole filiere che compongono l'offerta turistica della Campania.

“Partecipiamo alla BIT – commenta l'assessore Giuseppe De Mita – per la prima volta insieme ad Unioncamere Campania e quindi insieme al tessuto imprenditoriale della Campania. Vuole essere un esperimento che vogliamo ripetere anche per altri importanti eventi di promozione che ci vedranno impegnati. E’ così che, attraverso le nuove modalità organizzative, intendiamo prendere parte agli eventi fieristici, e cioè come strumento di supporto al tessuto imprenditoriale della Campania, nel tentativo di avviare l’organizzazione di un sistema turistico maturo e competitivo. Sarà questa la linea strategica che, anche plasticamente, rappresenteremo in fiera. Spazio e protagonismo agli operatori, a chi deve lavorare per far emergere, insieme alle istituzioni, la dimensione economico-produttiva del sistema turistico.”

“La promozione integrata del turismo tra l’amministrazione regionale e il sistema delle Camere di Commercio della nostra regione – afferma il vicepresidente vicario di Unioncamere Campania, Maurizio Maddaloni – è il primo passo importante che anticipa lo spirito della riforma legislativa regionale del comparto. Attraverso il coinvolgimento pieno della rappresentanza istituzionale delle imprese è possibile puntare ad un nuovo modello di sviluppo delle attività di rilancio del turismo campano, evitando la polverizzazione delle iniziative e garantendo così un’immagine unitaria e forte della Campania sui mercati internazionali. Puntiamo a replicare questa collaborazione anche in occasione degli eventi fieristici all’estero.”


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©