Politica / Regione

Commenta Stampa

Da domani nuova eclatante protesta dei residenti della Starza di Nocera Inferiore


Da domani nuova eclatante protesta dei residenti della Starza di Nocera Inferiore
14/11/2011, 14:11

I residenti della zona Starza, area di Nocera Inferiore colpita per l'ennesima volta lo scorso anno dall'esondazione del torrente Solofrana, annunciano per domattina – alle ore 9.15 - un'eclatante forma di protesta nel loro quartiere.

Faranno sentire la loro voce per sollecitare ulteriormente la regione Campania rispetto all'avvio dei lavori di messa in sicurezza degli argini del torrente Solofrana.

“”La gara d'appalto è stata fatta, le buste sono state aperte lo scorso 24 ottobre – spiegano i residenti della zona alluvionata – dunque non capiamo perchè non si inizia con i lavori. Le piogge sono arrivate e noi non ci sentiamo sicuri”.

Una paura, quella dei residenti della Starza, dovuta al trauma vissuto per l'ennesima volta lo scorso anno. Era il 10 novembre 2010 quando l'acqua ha invaso le loro abitazioni. Venti famiglie sono rimaste per sei mesi in albergo o da parenti. Hanno ricomprato ogni cosa senza aver ottenuto alcun risarcimento per i danni subiti. Dopo un anno di lotta era arrivata la buona notizia: la messa in sicurezza verrà effettuata. Ma, nonostante tutto sia pronto, i lavori non sono ancora partiti. “Abbiamo tollerato diversi ritardi, abbiamo compreso e capito ogni tipo di difficoltà – spiegano dalla Starza – ma purtroppo ora non possiamo piu' attendere. Le piogge sono arrivate. Pertanto, rinnoviamo il nostro appello all'assessore regionale Edoardo Cosenza affinché si accelerino i tempi. Siamo certi che, vista anche la disponibilità e la sensibilità mostrata al nostro problema fino ora, non ci deluderà”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©