Politica / Regione

Commenta Stampa

Da Napoli un piano per la crescita del Sud

Il ministro Barca annuncia controlli su opere Por 2007-2012

.

Da Napoli un piano per la crescita del Sud
15/09/2012, 09:20

Una giornata dedicata alla crescita del Sud, fortemente voluta dal Governatore della Campania Stefano Caldoro. C’erano tutti: dal ministro per la coesione territoriale Fabrizio Barca al presidente di Confindustria  Giorgio Squinzi. E la proposta più concreta arriva proprio dal ministro Barca, che per i prossimi giorni annuncia sopralluoghi per le opere inserite nell’agenda Por 2007-2012, per verificarne lo stato di avanzamento dei lavori ed eventuali ritardi amministrativi: “A nove mesi di distanza l'aumento della percentuale di spesa e' stato del 10 per cento. In quattro mesi dobbiamo arrivare al 17 per cento. Stiamo avviando un prototipo di sopralluogo per capire le ragioni del ritardo di alcuni progetti, per capire se ci sono problemi organizzativi o se sono progetti vecchi”. Punta dritto sulla crescita invece il governatore Caldoro: “Dobbiamo definire con il Governo misure forti, reali che siano antirecessione, anticrisi, misure essenziali per riavviare il motore della crescita''.  Torna ancora una volta sui vincoli del patto di stabilità il primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris: “Oggi potremmo utilizzare le risorse immediatamente, mentre invece sono ferme visto che la Regione non le può dare a causa del patto di stabilita”. Il sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo difende la linea attuata dal Governo Monti, annunciando che per la prossima legislatura bisogna continuare su questa scia.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©