Politica / Regione

Commenta Stampa

Da Roma un segnale contro i poteri forti e la Massoneria

contro i poteri e la massoneria e l ingiustizia!

Da Roma un segnale contro i poteri forti e la Massoneria
08/07/2011, 17:07

(julienews.it) roma  :La conferenza tenutasi in Via Lidia venerdi 1 luglio ha risvolti politici non inidifferenti. Gli intervenuti, avvocati, giornalisti, politici e il Pm Ferraro, hanno coinciso nell'analisi che in Italia esiste un livello superiore e oscuro di gestione del potere. Questo livello non e`denunciato ne' dai media ne' dalla magistratura perche`questi stessi settori sono infiltrati o ricattati in modo devastante e inquietante. Dalla vicenda di Rignano alla vicenda del Pm Ferraro emergono costanti conferme che dietro i casi di pedofilia, di corruzione o di omicidi tuttora non risolti, c'e`una realta` superiore di potere che ha sfaccettature settarie, massoniche e a volte apertamente sataniche. Forza Nuova si fece avanti quando si tratto' di offrire copertura politica alle famiglie di Rignano e quando si tratto' di portare i bambini vittime di pedofilia fuori dall' Istituto scenario di quegli atti. Quando recentemente il Pm Ferraro ha subito l' esautorazione in stile sovietico, Forza Nuova era di nuovo li. La capacita' dei dirigenti romani ed in particolare dell' organizzatore Daniele Lopolito e' stata nel mettere assieme fatti, episodi e uomini tra di loro lontani ed unirli in una stessa logica. Questi personaggi che si sono trovati assieme in Via Lidia sono gia´da oggi grazie alla loro coraggiosa denuncia, protagonisti di una lotta ai poteri forti romani e italiani. I riconoscimenti a Forza Nuova per il coraggio mostrato negli anni e per la lungimiranza riscontrabile nel Punto in cui si volle gia´nel 1997 la messa al bando della massoneria e delle sette segrete, piovono oggi da molte parti, ma impongono a FN un ulteriore sforzo: quello di essere punto di riferimento per il popolo che non si riconosce nelle congiure massoniche o che assiste preoccupato all' emergere di conventicole e sette, mai perseguite dalla Legge. Il risultato dei questa alleanza potrebbe essere imprevedibile; un fronte politico - sociale contro l' Inimica Vis ( massoneria) e contro le sue espressioni piu´cancerogene. Una mobilitazione sociale che mette assieme gli uomini e le donne liberi e di buona volonta' nella denuncia di meccanismi e fatti spregevoli e mostruosi, un fronte consapevole di difendere il futuro e la liberta' dei nostri figli e l' essenza della Cristianita´. La Segreteria Nazionale

Commenta Stampa
di Costel Antonescu - www.telenews.ro
Riproduzione riservata ©