Politica / Politica

Commenta Stampa

Sarebbe moralmente discutibile

D’Alema: “Monti non deve candidarsi”


D’Alema: “Monti non deve candidarsi”
15/12/2012, 11:00

ROMA – Ormai fervono i preparativi per la prossima campagna elettorale, campagna che per certi versi sembra essere già iniziata.
E se in casa Pdl ancora le idee non sono proprio chiarissime, riguardo a chi si candiderà come Premier e chi no, se insomma il Cavaliere sarà in panchina o scenderà nuovamente in campo come protagonista assoluto, nel Pd si respira un’aria nuova, un clima “anti-Merkel”.
Sull’homepage del sito del partito di Bersani appare ironicamente un riferimento alle tante vittorie degli azzurri contro i tedeschi.
Quasi ad auspicare che questa superiorità non rimanga solo nell’ambito calcistico, ma si concretizzi pure in Europa.
Intanto D’Alema, sulle pagine del Corriere della sera, dice la sua riguardo a Monti: “Sarebbe moralmente discutibile che il premier si schierasse contro chi lo sostiene in Parlamento. Monti non deve candidarsi. Vogliamo andare oltre l’esperienza di questo governo puntando su giustizia sociale e crescita”.
Intanto il presidente dei socialisti democratici dell’Europarlamento Hannes Swoboda dichiara:
“La nostra famiglia politica sostiene Bersani alla guida dell’Italia. Dopo il necessario lavoro di riforme economiche ora è necessario dare una dimensione sociale all’Italia e all’Europa. E se una persona può farlo chiediamo sia Bersani”.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©