Politica / Regione

Commenta Stampa

D’Angelo (Pdl): Villa comunale abbandonata al degrado

Aggredita dai cantieri della metropolitana

D’Angelo (Pdl): Villa comunale abbandonata al degrado
18/07/2013, 16:41

La consigliera regionale del Pdl Bianca D’Angelo, componente dell’Ufficio di Presidenza, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «La villa comunale di Napoli non solo è abbandonata al degrado e all’incuria ma anche aggredita dai cantieri della metropolitana. La villa rischia di cambiare per sempre alla luce proprio delle esigenze del metrò. Le gallerie della linea 6 hanno necessità di condotti di aerazione e questi sono rappresentati da cunicoli di collegamento con le camere di ventilazione e da pozzi verticali che uniscono queste ultime alla superficie: ben tre sono collocati all’interno del parco. Ed il primo di questi pozzi corrisponde peraltro alla futura fermata Arco Mirelli, la zona già messa a dura prova dal recente crollo alla Riviera di Chiaia. Tutti questi “sfiatatoi”, peraltro, hanno determinato lo svuotamento del terreno del parco, un fatto che impedirà di ripiantare alberi ad alto fusto le cui radici hanno bisogno di un fondo su cui espandersi. Tutto questo è molto pericoloso perché mina alla base uno dei simboli più importanti della città. Occorre vigilare e tutelare la villa, il patrimonio che contiene ed il suo parco. Tutti aspetti su cui il Comune di Napoli non interviene e non tutela l’interesse pubblico. E' una prova ulteriore della scarsa sensibilità dell’amministrazione De Magistris verso uno dei gioielli del capoluogo partenopeo».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©