Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Daspo per manifestanti violenti, nuova proposta della politica


Daspo per manifestanti violenti, nuova proposta della politica
18/12/2010, 16:12

Alfredo Mantovano, sottosegretario all’Interno, ha proposto il Daspo (divieto di accedere alle manifestazioni sportive) anche per le manifestazioni di piazza. La proposta ha subito trovato dei sostenitori, in particolare in Roberto Maroni che l’ha giudicata “interessante” e che, a suo avviso, potrebbe essere inserita da subito nel ddl sicurezza che ha iniziato l'iter al Senato.

“Valuteremo se c'è una maggioranza che sostiene questa proposta” – ha detto Maroni – “Il Daspo sta funzionando molto bene dentro gli stadi, riteniamo che questo modello sia esportabile”.

Per quanto riguarda la scarcerazione dei 22 arrestati dopo gli scontri del 14 dicembre a Roma, il responsabile del Viminale ha dichiarato: “E’ stato un errore, anche perché c'è un rischio di reiterazione del reato. Non voglio fare polemica, è un'opinione e non una critica nei confronti della decisione dei magistrati”.

Ha mostrato interesse a questo tipo di provvedimento anche il sindaco di Roma, Alemanno, secondo il quale “non si tratterebbe di una schedatura, ma semplicemente di un divieto di partecipazione alle manifestazioni politiche per tutti coloro i quali si sono macchiati di violenze”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©