Politica / Politica

Commenta Stampa

Idv vota contro, Pdl si astiene, gli altri sono a favore

Ddl anticorruzione: approvato nuovo testo, svuotata la legge


Ddl anticorruzione: approvato nuovo testo, svuotata la legge
22/05/2012, 14:05

ROMA - Alla fine, le Commissioni riunite Affari Costituzionali e Giustizia, del Senato, hanno approvato il ddl anti-corruzione, dopo le modifiche apportate dal MInistro della Giustizia Paola Severino. Il provvedimento è passato in commissione con i voti favorevoli del Pd, della Lega Nord e del Terzo Polo, mentre il Pdl si è astenuto e l'Idv ha votato contro.
Questo cambiamento delle posizione è dovuto al fatto che il nuovo testo indebolisce moltissimo l'intero provvedimento. In particolare, vengono modificati due reati: il primo è "corruzione per l'esercizio della funzione", che è stato lievemente modificato in modo da renderlo molto specifico ed evitare che scatti il reato di corruzione per quelle che venivano definite, ai tempi di Tangentopoli, le dazioni ambientali. Cioè la corruzione talmente diffusa da essere normale. Il secondo reato è quello del traffico di influenze illecite. L'aggiunta di questa parola "illecite" e le relative modifiche nel testo, indeboliscono molto il testo originale, dato che adesso bisognerà dimostrare che c'è stata una interferenza illecita; mentre prima era punita semplicemente l'interferenza del pubblico ufficiale nel percorso legale e regolare di una legge, un appalto o qualsiasi atto amministrativo.
Per questo il Pdl è passato dall'opposizione all'astensione e l'Idv dal sì al no. Ora la legge passa all'aula, che lo discuterà a partire dal 28 maggio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©