Politica / Parlamento

Commenta Stampa

DDL Calabrò: il PD risponde di no


DDL Calabrò: il PD risponde di no
04/03/2009, 16:03

Le modifiche apportate dalla maggioranza al DDL Calabrò non convincono il PD, che non considera queste modifiche come aperture. "Penso che quel testo sia pessimo e l'apertura di cui parla il PdL non esiste" ha replicato la capogruppo del PD in Senato, Anna Finocchiaro. In realtà, ha fatto notare la deputata del PD Donatella Poretti, la mossa è semplicemente motivata dall'antiostruzionismo. Infatti, condensando i primi tre articoli in uno solo, sono caduti tutti gli emendamenti ad esso relativi. Di conseguenza è solo una cosa di facciata. "Tutta questa apertura non la vedo" ha chiosato la Poretti.
Più possibilista invece Dorina Bianchi, del PD, che - pur essendo molto vicina ormai al PdL - però non ha potuto negare che le modifiche fatte non sono sufficienti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©