Politica / Politica

Commenta Stampa

Partite Iva false sotto i 18 mila euro

Ddl lavoro: salario minimo ed indennizzo per i co.co.pro.


Ddl lavoro: salario minimo ed indennizzo per i co.co.pro.
10/05/2012, 14:05

ROMA - Piovono emendamenti sul ddl lavoro, che è in discussione al Senato. In particolare, ci sono emendamenti presentati dal Pdl (attraverso il relatore Maurizio Costa) e dal Pd (con il relatore Tiziano Treu) a tutela cei co.co.pro. In particolare, viene fissato un salario "di base" e, in caso di licenziamento, una sorta di liquidazione. Si era parlato anche di un sussidio di disoccupazione, una sorta di mini-Aspi; ma poi si è deciso di sospendere la decisione per altri tre anni.
Novità anche nel settore delle partite Iva: ci sarà la presunzione di false partite Iva, in tutti quei casi in cui il reddito annuale sarà inferiore ai 18 mila euro; al di sopra di tale soglia, dovrà essere dimostrato, per far scattare l'assunzione a tempo indeterminato.
Ma ci sono altri emendamenti, presentati dai partiti come dal governo, che si va dalle modifiche all'articolo 18 per aumentare la flessibilità in entrata, agli ammortizzatori sociali. Ma solo martedì, quando inizierà l'esame del provvedimento in Commissione, si saprà quanti di questi verranno approvati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©