Politica / Politica

Commenta Stampa

Nessuna modifica prevista, nessuna discussione

Ddl lavoro: verrà approvato con quattro fiducie


Ddl lavoro: verrà approvato con quattro fiducie
21/06/2012, 12:06

ROMA - Giovedì prossimo Mario Monti potrà andare al vertice europeo previsto per quella data con l'approvazione del ddl lavoro, così come uscito dal Senato. I partiti della maggioranza si sono accordati per una procedura a tappe forzate alla Camera dei Deputati: lunedì mattina inizio della discussione generale, con eventuale esame delle pregiudiziali di costituzionalità. Poi nella stessa giornata alle 18 il governo presenterà le fiducie, ben quattro, una per ciascuno degli articoli della legge. Martedì alle 18 inizierà la "chiama" per le fiducie, che finirà mercoledì mattina. Qualche ora per gli ordini del giorno e alle 17 ci sarà il voto finale, preceduto dalle dichiarazioni di voto che verranno trasmesse in diretta TV. E quindi mercoledì sera la legge sarà stata approvata definitivamente.
E le minacce del Pdl di non votare il provvedimento, se non fosse stata aumentata la flessibilità in entrata? E le assicurazioni scritte che il Pd voleva per la soluzione del problema degli esodati? Se ne riparlerà nel giorno del mai. Intanto, Pdl e Pd, insieme all'Udc, concordano che la prima necessità è aumentare la precarizzazione del mercato di lavoro, riducendo le garanzie offerte dall'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©