Politica / Politica

Commenta Stampa

De Cristofaro (Sel) su lavoro

Solidarietà a operai Tiberina Pomigliano

De Cristofaro (Sel) su lavoro
09/07/2013, 16:11

"L'incontro fissato per domani mattina tra i lavoratori della 'Tiberina' di Pomigliano d'Arco e il Prefetto di Napoli è un'ottima notizia. E' un bene che qualcosa finalmente si sia mosso dopo aver chiesto anche in Aula, al presidente Grasso, l'attivazione immediata di una tavolo istituzionale con la prefettura per trovare una soluzione a questa drammatica vicenda". Lo ha detto il senatore Campano di Sinistra, Ecologia e Libertà, Peppe De Cristo, che questa mattina in Aula ha ricordato la complessa storia della 'Tiberina' di Pomigliano d'Arco.

"Nel luglio 2012, l'azienda aveva annunciato una serie di esuberi - ricorda De Cristofaro - aprendo la procedura di mobilità per 44 operai su un organico di 91. All'epoca dei fatti, alcuni sindacati accettarono la cassa integrazione in deroga, prevedendo la mancata rotazione fra tutti i lavoratori. L'azienda, con questa metodologia, di fatto scelse i 47 tra i 91 lavoratori che continuano a lavorare regolarmente mentre, invece, i 44 esclusi furono collocati in cassa integrazione in deroga. Successivamente, i lavoratori esclusi si rivolsero alla FIOM che, all'epoca dei fatti, era assente dai sindacati firmatari. A seguito di questi fatti, si raggiunse l'intesa per attivare la rotazione ma, inspiegabilmente, l'azienda si è rimangiò quell' accordo. Per quanto accaduto fino ad oggi - ha concluso De Cristofaro - non possiamo che solidarizzare con quei lavoratori che hanno pagato il prezzo più alto dell'arroganza di un'azienda che ha calpestato la legalità e il diritto al lavoro per tutti".

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©