Politica / Politica

Commenta Stampa

De Girolamo: educare ragazzi a sana alimentazione e legalità

Percorso da intraprendere con il Ministro Carrozza

De Girolamo: educare ragazzi a sana alimentazione e legalità
07/06/2013, 13:19

“Quella firmata oggi con il Ministro Carrozza non è una semplice carta d’intenti, ma è l’inizio di un importante percorso che vogliamo fare insieme. È fondamentale infatti educare i nostri ragazzi al rispetto della natura, a contrastare gli sprechi alimentari e soprattutto a coltivare il valore della legalità. Dobbiamo far capire che la legalità è un dovere, ma prima di tutto un diritto”.

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo, commenta la firma della Carta d’intenti tra Mipaaf e Miur, avvenuta questa mattina a Roma presso l’Istituto statale d'istruzione specializzata per sordi “A. Magarotto”, specializzato nell'integrazione fra la cultura dei sordi e quella degli udenti mediante il bilinguismo e l'inserimento guidato di alunni udenti in classi miste.

“La nostra è un’iniziativa che nasce dalla Giornata della legalità di Palermo, perché è indispensabile partire dall’insegnamento ai bambini e ai ragazzi per avere un Paese migliore. L’agricoltura può essere uno strumento efficace, perché attraverso il contatto con la natura i giovani possono imparare il valore del rispetto”.

“Siamo in questa scuola non per caso – ha proseguito il Ministro parlando a maestre e bambini – perché voi siete l’esempio di come le difficoltà possano essere superate attraverso le buone pratiche. Dobbiamo fare lo stesso con l’Italia: affrontare questo momento di crisi e superarlo attraverso l’impegno e le decisioni condivise”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©