Politica / Napoli

Commenta Stampa

"Mi ricandiderei a sindaco di questa città"

De Magistris a Julie Italia: Nessuna crisi, Giunta più forte

Il sindaco di Napoli ospite di "Cronache dal Palazzo"

.

De Magistris a Julie Italia: Nessuna crisi, Giunta più forte
15/10/2013, 12:13

Il Sindaco Luigi de Magistris è ospite del programma 'Cronache dal Palazzo', in onda stasera alle 22.40 su Julie Italia (CH 19). In esclusiva alcune sue dichiarazioni:

13.17 Sulla possibilità di ricandidatura: 'Ancora non siamo a metà mandato. La mia campagna la farò governando la città. Ho deciso di dedicarmi esclusivamente a Napoli: oggi mi ricandiderei. C'è bisogno di stabilità e bisogna dare spazio a noi di poter governare. Concretamente valuterò di candidarmi per altri 5 anni.'

13.13 Sulle ultime classifiche dei Sindaci d'Italia: 'Ho tutto il rispetto per le indagini, ma nelle statistiche sono sempre stato tra gli ultimi. A me interessa risolvere i problemi dei cittadini, di vedere che le persone mi rispettano; governare una città come Napoli in un momento di crisi è difficle. La mia statistica è guardare negli occhi le persone e capire cosa va e cosa non va.'

13.11 Su stadio San Paolo: 'Lo stadio deve essere unico; stiamo seguendo il modello di uno stadio vissuto quotidianamente, per tutti i cittadini e i turisti. De Laurentis nell'ultimo incontro è stato propositivo.
 
13.10 Sui parcheggiatori abusivi: 'Devo riguardare tutte le forze dell'ordine con un'attività di contrasto. E' un tema che ho posto anche al Prefetto. Napoli deve essere più sicura, ma ricordo che la sicurezza è compito di altra istituzioni.'
 
13.09 Sulla partecipazione attiva dei disabili: 'Esorterò l'Assessore Gaeta a farlo sempre di più, è una vicenda identitaria per una città come Napoli.'

13.08 Sui marciapiedi di Napoli: 'Li aggiusteremo quando avremo i soldi, ma dovrebbe essere predisposto un Piano Marshall.'


13.07 A cosa servono le piste ciclabili? 'Ad andare in bicicletta. Per fortuna esistono persone che ora possono prendere la bicicletta a Napoli. Napoli deve rispettare anche chi non vuole andare solo in auto.'
 
13.04 Sulla viabilità: 'A Milano e a Roma sono stato, ma non c'è un traffico minore di Napoli. Bisogna certo migliorare la Ztl; il progetto del lungomare riqualificato è parte integrante del nostro programma, a breve inizieranno i lavori anche da Piazza Vittoria e pedonalizzeremo i Quartieri spagnoli. Trovo turisti in tutti i locali di Napoli.'
 
13.02 Sui cantineri aperti: 'Diamo una notizia importante: il 30 novembre aprirà la stazione della metropolitana Linea 1 di Piazza Garibaldi.'
 
13.00 Sui trasporti pubblici: 'Avevamo 250 autobus che giravano, oggi ne abbiamo 400: il miglioramento è sensibile. La Linea 1 della Metropolitana funziona bene. Facciamo i conti sempre con risorse economiche che non abbiamo. Per fine anno avremo 500 bus. I cittadini devono sapere che abbiamo fatto tanti sforzi per non far fallire l'Anm.'

 
12.58 Sul Forum delle Culture: 'Se oggi il Forum si fa è perchè l'ho voluto io. Dalla Regione sono arrivati solo 11 milioni di euro, ma siamo partiti in affanno.'

12.54 Sulla questione ambientale e dei rifiuti: 'Si va avanti con le proteste e con le proposte. Le proteste devono essere determinate, ma non violente. La mia posizione di proposta è molto chiara: diciamo no agli inceneritori e alle discariche, ma ad un ciclo diverso che va rafforzato, nonostante non abbiamo i fondi. Dobbiamo rafforzare il porta a porta: cambieremo i cassonetti, ci sarà quello per il secco e quello per l'umido. Ci vorrà un tasso di educazione e controlli maggiori. Faremo su questo molta informazione.'

12.47 Sul programma da effettuare e sul rischio della sua continuità: 'Soprattutto bisogna ascoltare i cittadini per cambiare o integrare il programma. Ora che stiamo uscendo dalla crisi, abbiamo delle priorità: scuole, trasporti pubblici, rilancio culturale. Ho dovuto costruire una Giunta con maggiori capacità in questi settori. Non abbiamo cambiato il Sindaco e il suo programma: io do garanzia di continuità, cambio qualche ingranaggio per far sì che tutto funzioni per il meglio. Ora l'equilibro per me è raggiunto.'

12.46 Sui cambiamenti in Giunta: 'Ai napoletani credo interessi quali problemi si stanno risolvendo e non chi li risolve.  Oggi credo di aver una squadra più forte di prima.'

12.44 Sull'Assessore Tommaso Sodano: 'E' un simbolo per le battaglie dell'ambiente, ha avuto una condanna e si assume le sue responsabilità, ma quella vicenda non intacca la fiducia che ripongo in lui. Se bisogna essere condannati per difendere il territorio dai massacri, ci può stare un'occupazione forte di Tommaso Sodano. Su quella vicenda ha la mia piena fiducia.'

12.41 Sulle dimissioni dell'ex Assessore Pina Tommasielli: 'Penso di aver rappresentato la legalità e la giustizia. Il simbolo della Rivoluzione arancione non è lei, la rivoluzione è dei napoletani che hanno scelto un Sindaco fuori dal Comune. Pina si è dimessa, ora si guarda oltre. Il mio obiettivo è trovare un Assessore che faccia ancora meglio di quello che ha fatto lei.'

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.