Politica / Napoli

Commenta Stampa

De Magistris. Atteggiamento Fiat ingiusto e inaccettabile


De Magistris. Atteggiamento Fiat ingiusto e inaccettabile
08/07/2013, 15:29

NAPOLI - “L'atteggiamento della Fiat nei confronti del Vescovo di Nola, Monsignor De Palma, è espressione di una cultura politica che da tempo, ormai, caratterizza il management dell'azienda, incapace di accettare non solo le regole ma anche le pratiche di una democrazia, facendo di Pomigliano un laboratorio per sperimentare il modello di lavoro e relazioni sindacali che si vorrebbe esportare in tutto il paese. Un modello incompatibile con il diritto del lavoro e la Costituzione rispetto al quale, giustamente, si è aperta una battaglia democratica e di civiltà. Fiat, per voce del direttore dello stabilimento di Pomigliano, si spinge fino al punto di stigmatizzare la presenza del Vescovo di Nola ai cancelli del Vico: ma cosa dovrebbe fare un uomo di Chiesa se non stare vicino alla sua comunità, in un frangente in cui essa soffre e lancia un grido di allarme rispetto a temi come la dignità lavorativa e il diritto alla occupazione? Si tratta di mobilitazioni che segnano la vita di una comunità, che chiamano in causa la sfera dei diritti e della libertà, a cui la stessa Chiesa non può essere estranea e silente. Ad essere ingiusto, inaccettabile e inopportuno, ancora una volta, è dunque l'atteggiamento dell'azienda Fiat”. Lo scrive su facebook il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©