Politica / Parlamento

Commenta Stampa

L'ex pm ha già chiesto l'aspettativa per candidarsi

De Magistris lascia la toga e punta alle europee con Di Pietro


De Magistris lascia la toga e punta alle europee con Di Pietro
17/03/2009, 19:03

Luigi De Magistris appenderà la toga al chiodo per entrare in politica. La richiesta di aspettativa è stata consegnata oggi al Csm e si attende il via libera, che potrebbe arrivare a stretto giro di posta, forse già nelle prossime ore.

L’ex pm di Catanzaro, trasferito a Napoli, ha spiegato che la sua scelta è maturata dopo la considerazione che “non mi è stato consentito di esercitare le funzioni che amavo, in particolare quella di Pubblico Ministero, che mi consentivano di investigare, di accertare i fatti, di fare quello che ho sempre sognato nella mia vita”.

Seguendo le orme di Antonio Di Pietro ed approfittando proprio del blog del leader di Idv per illustrare le sue motivazioni, De Magistris ha ribadito di essere stato ostacolato nel proprio lavoro, ed anche per questo motivo di aver scelto di entrare in politica candidandosi per le elezioni europee insieme ad altri esponenti della società civile, con il partito di Di Pietro, per mettere in pratica un progetto che ponga le proprie fondamenta nelle elezioni europee ma punti, successivamente, a trasformare anche la situazione italiana.

Il pm, a breve probabilmente ex, ha denunciato una “attività di delegittimazione, di ostacolo e di attacco nei miei confronti e della mia professione, e nei confronti di tutti coloro che hanno cercato, in questi mesi, in queste settimane e in questi anni di accertare i fatti”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©