Politica / Napoli

Commenta Stampa

A settembre ci saranno il nome ed il manifesto

De Magistris: “Pronto il movimento arancione”


.

De Magistris: “Pronto il movimento arancione”
22/08/2012, 15:20

NAPOLI – Il movimento arancione prenderà forma già da settembre. A confermarlo è Luigi de Magistris, che intervenendo in un programma radiofonico, rilancia l'idea di un movimento politico animato dai sindaci da presentare in vista delle prossime elezioni politiche. “Qualcosa di distante dai partiti, seppur non in conflitto con essi”, specifica il primo cittadino annunciando che già a settembre saranno pronti il nome ed il manifesto.

Le idee sono ben chiare. A sentire il numero uno di Palazzo San Giacomo, i sindaci saranno protagonisti della prossima campagna elettorale. “Lo faremo in varie forme – fa sapere -  sicuramente con dei contenuti programmatici in un manifesto per il governo del prossimo Parlamento”. E per raggiungere l’obiettivo, tutta la giunta napoletana è schierata nella creazione e nella formazione di del movimento, almeno stando a quanto il sindaco ha dichiarato. Segno questo, che la squadra abbia seguito quanto più volte chiesto da de Magistris: il lavoro di gruppo. “Al un manifesto sto lavorando assieme agli altri assessori e ad altri amici che stanno in altre parti del paese”, sottolinea l’ex magistrato.

E se a settembre si renderà pubblico il nome del manifesto, ad ottobre è in agenda un evento pubblico in cui si discuterà dello stesso. De Magistris, inoltre, conferma anche che l'immagine del nuovo soggetto politico si rifarà al colore della lista con la quale lui e Pisapia hanno vinto le elezioni amministrative: l’ arancione. “E' un colore che ha unito alcuni sindaci nella campagna elettorale di un anno fa – spiega - assumendo una valenza politica. E nella politica anche i simboli hanno valore''.

Quanto alle alleanze, primo cittadino partenopeo è convinto che saranno molti i sindaci che decideranno di schierarsi per qualcosa di diverso se la proposta politica sarà, per usare le sue stesse parole “la melassa vista in questi mesi”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©