Politica / Regione

Commenta Stampa

Il candiato sindaco attacca il presidente della Regione

De Magistris: "tavolo Caldoro è solo propaganda"


De Magistris: 'tavolo Caldoro è solo propaganda'
28/03/2011, 18:03

NAPOLI - “Il tavolo di confronto avanzato dal presidente della Regione Caldoro con i candidati sindaci di Napoli, in merito al tema dei rifiuti, è solo un’iniziativa di propaganda elettorale". Così il candidato sindaco dell'Italia dei Valori, Luigi De Magistris. "In Campania, infatti, - prosegue l'ex pm - si è prodotto uno scempio ambientale frutto della politica degli inceneritori e delle discariche incontrollate, oltre che dell’emergenza diventata sistema. Le conseguenze di tutto questo sono state: lo sperpero del denaro pubblico, con il vantaggio soltanto delle lobby affaristiche del settore e del crimine organizzato, perché l’emergenza ha significato la deroga alle norme sugli appalti, e soprattutto il danno per l’ambiente e la salute dei cittadini di cui dovranno rispondere, politicamente e moralmente, tutti coloro che hanno governato. Le responsabilità vanno divise, anche se in misura diversa, fra PdL e Pd, gli stessi che fino a ieri hanno voluto l’inceneritore di Napoli est e la discarica di Chiaiano o Taverna del re. Per quanto riguarda la raccolta differenziata porta a porta, poi, credo si possa arrivare al 66% di riciclo, essendo questa la media della differenziata raggiunta nei quartieri pilota di Napoli. Un risultato positivo reso impossibile fino ad oggi per volontà di quel partito trasversale del non cambiamento che ha schiavizzato la Campania per 15 anni”. Lo afferma Luigi de Magistris, candidato sindaco di Napoli, in risposta alla proposta del presidente della Regione Caldoro.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©