Politica / Parlamento

Commenta Stampa

DE MASI MOLLA BASSOLINO


DE MASI MOLLA BASSOLINO
25/02/2008, 08:02

L'assessore al turismo della Regione Campania non è più il sociologo De Masi. Dopo nemmeno un mese dalla sua nomina, il professore della Sapienza ha deciso di non cambiare la strada vecchia per la nuova, rimanendo incollato alla poltrona della Fondazione Ravello e alla cattedra della Sapienza. Era già nell'aria la decisione di De Masi, dichiarato da subito incompatibile con le altre due cariche ricoperte già in precedenza. Al suo posto antonio Bassolino ha nominato Claudio Velardi: un volto già conosciuto a molti che lo presentano come un imprenditore di grido, ma nessuna persona della società civile lo conosce. "Grande imprenditore della comunicazione istituzionale" è la definizione più ricorrente sui giornali, fatta per nascondere la sua fedeltà storica alle lobby d'alemiane e bassoliniane. Chi invece vive di politica già conosce Velardi come assessore alla cultura del Comune di Napoli nel '95, quando fu costretto a lasciare dopo un mese l'incarico designato da Bassolino per un abuso edilizio commesso dalla moglie nella sua villa caprese. I cittadini sono curiosi di vedere come "il grande comunicatore" riuscirà a ripulire  l'immagine della città partenopea

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©