Politica / Regione

Commenta Stampa

De Mita e Vetrella convocano i sindaci dell'Alta Irpinia

L'idea è promuovere il settore energetico

De Mita e Vetrella convocano i sindaci dell'Alta Irpinia
28/06/2011, 10:06

Il vice presidente della giunta regionale della Campania, Giuseppe De Mita, e l'assessore regionale alle attività produttive, Sergio Vetrella, hanno convocato per domani mattina, con inizio alle ore 9,30, presso la Sala giunta di Palazzo Santa Lucia ventidue sindaci della provincia di Avellino per la riattivazione del Protocollo d'Intesa siglato negli anni scorsi per azioni di sviluppo e di promozione del settore energetico nel comparto dell'Alta Irpinia.

Alla base dell'incontro le prospettive che si sono determinate in seguito all'approvazione del progetto “La Campania delle energie alternative e delle fonti rinnovabili” inserito nei Grandi Progetti, a valere sui fondi europei Por Fesr 2007-2013, adottati con la delibera di giunta regionale n. 122 del 28 marzo scorso.

L'incontro istituzionale nasce dall'intenzione di proseguire lungo la strada del distretto energetico, l'unico presente ed attivato in Regione Campania, per definire insieme ai sindaci dei Comuni coinvolti una strategia comune e condivisa.

“Abbiamo inteso – commenta il vice presidente De Mita – recuperare il protocollo d'intesa siglato qualche anno fa e che oggi diventa un importante strumento di sviluppo alla luce della nuova programmazione licenziata dalla giunta regionale relativamente ai Grandi Progetti della Campania. Si tratta di una opportunità importante per tutte quelle aree della regione che hanno già avviato attività significative sul fronte della produzione di energie da fonti rinnovabili. I prossimi passi vedranno il coinvolgimento della parte privata per verificare la disponibilità ad investire in Campania. E' nostro compito rendere il territorio più competitivo per poter appunto attrarre investimenti sempre più cospicui”.

"Nell'ambito delle linee strategiche del Paser in corso di completamento - aggiunge l'assessore Vetrella - la linea d'azione numero 4 'Più energia ed ecocompatibilità' prevede una serie di interventi dedicati al risparmio energetico e alla realizzazione di impianti tecnologicamente avanzati per l'energia rinnovabile.
L'obiettivo è quello di coniugare tali attività allo sviluppo d'impresa sul territorio regionale nell'ambito di uno sforzo congiunto di tutti gli attori in grado di delineare un progetto moderno di integrazione tra sorgenti di energia, trasformazione in energia elettrica e termica (fredda e calda) e distribuzione sul territorio sulla base di reti intelligenti. In questo quadro, quest'incontro rappresenta un importante momento di approfondimento delle iniziative in corso e delle potenzialità tecnologiche e imprenditoriali presenti nei territori dei Comuni sottoscrittori del protocollo".

I Comuni coinvolti sono: Bisaccia, Lacedonia, Calitri, Andretta, Rocca San Felice, Guardia dei Lombardi, Villamaina, Aquilonia, Conza della Campania, Sant'Andrea di Conza, Monteverde, Lioni, Torella dei Lombardi, Cairano, Morra de Sanctis, Teora, Sant'Angelo dei Lombardi, Vallata, Trevico, Frigento, Vallesaccarda e Scampitella.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©