Politica / Politica

Commenta Stampa

Per eliminarlo il Pd mette in ginocchio il Paese

Decadenza Berlusconi, Alfano: sono "esterrefatto"


Decadenza Berlusconi,  Alfano: sono 'esterrefatto'
10/09/2013, 15:00

ROMA   – Si dice  "esterrefatto"  il vicepremier e segretario del Pdl, Angelino Alfano,  dall'atteggiamento del Pd che, stando alle dichiarazioni dei suoi vertici, voterà oggi contro il tentativo del Pdl di bloccare in giunta l'iter di decadenza da senatore di Silvio Berlusconi. "Pur di eliminare per via giudiziaria lo storico nemico politico preferiscono mettere in ginocchio il Paese, applicando retroattivamente, in fretta e furia, una norma che ormai innumerevoli giuristi, personalità neutre e di sereno giudizio, ritengono pacificamente irretroattiva", ha scritto  sul suo profilo Facebook Alfano, riferendosi alla legge Severino che il Pdl ritiene non applicabile al caso di Berlusconi. "Tutto ciò è davvero incredibile oltre che insopportabile”. Alfano. Diversi esponenti di punta del Pdl hanno ripetuto oggi che, qualora il Pd in Giunta elezioni voti contro le pregiudiziali presentate ieri dal pidiellino Andrea Augello, toglieranno il sostegno all'esecutivo guidato da Enrico Letta.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©