Politica / Politica

Commenta Stampa

L'ira del capogruppo Pdl a “Porta a porta”

Decadenza Berlusconi: Schifani, “è plotone di esecuzione”

Scontro con capo della Giunta Stefàno

Decadenza Berlusconi: Schifani, “è plotone di esecuzione”
10/09/2013, 09:16

ROMA  - Il dibattito sulla decadenza di Berlusconi è proseguito nella tarda serata di ieri negli studi  televisivi della trasmissione “Porta a Porta” , condotta da Bruno Vespa, dove il capogruppo Pdl al Senato Renato Schifani non ha nascosto la sua ira. "Sto assistendo a un plotone di esecuzione", ha detto  Schifani confrontandosi con il capo della Giunta delle elezioni del Senato, Dario Stefàno. "Devo confessare – ha proseguito  - la mia grande amarezza nel verificare come la gestione della Giunta abbia dato luogo ad un orientamento del tutto anomalo, ai limiti della legittimità". "Si lavora di notte per eliminare Silvio Berlusconi", ha aggiunto sostenendo che il Pd e il presidente della Giunta tentano di mettere in campo "ritmi assurdi" per una "precisa volontà politica" violando il regolamento. "Se domani ci saranno dei commissari iscritti a parlare che non si dichiareranno pronti a parlare, la Giunta ne terrà conto", ha ribattuto Stefàno. "Sull'orario niente è deciso. I tempi li decideremo domani". "Siete andati oltre ogni limite, altro che plotone di esecuzione, siete arrivati alla camera a gas", ha rincarato la dose  Schifani, interrompendolo più volte. "Voi - conclude - volete solo votare, voi volete portare il Paese al voto, non la Giunta".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©