Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Decreto Rifiuti, Centrella (Ugl): "Merita stessa coesione dimostrata per manovra"


Decreto Rifiuti, Centrella (Ugl): 'Merita stessa coesione dimostrata per manovra'
20/07/2011, 10:07

“Tutte le forze politiche dovrebbero affrontare il problema rifiuti di Napoli con la stessa coesione mostrata per l’approvazione della manovra correttiva”.

Lo sostiene Giovanni Centrella, segretario generale Ugl, commentando il preannunciato ‘no’ della Lega al decreto legge sull’emergenza rifiuti in Campania, sottolineando come “sia una questione che merita la stessa serietà con cui è stato affrontato il lunedì nero di Piazza Affari”.

“L’Italia è una nazione – aggiunge il sindacalista – e in alcuni difficili momenti deve dimostrare di essere più solidale. Non dimentichiamo che c’è un’intera popolazione costretta a vivere in mezzo ai rifiuti, che si sente abbandonata e insultata. Gli interessi territoriali - conclude il sindacalista - che, anche secondo il nostro punto di vista, vanno salvaguardati al Nord come al Sud, dovrebbero cedere il passo all'interesse nazionale, che in questo caso consiste anche nell'evitare di danneggiare ulteriormente l’immagine del nostro Paese. Contemporaneamente gli Enti locali coinvolti dovrebbero fare sistema, prendendo esempio da altre parti d’Italia, per spingere Parlamento e Governo ad adottare le opportune misure”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©