Politica / Politica

Commenta Stampa

Democrazia e Terrotirio, conferenza stampa di presentazione del proprio programma


Democrazia e Terrotirio, conferenza stampa di presentazione del proprio programma
07/02/2012, 10:02

“In questa città sarà normale vivere bene”. Con questo slogan l’associazione ‘Democrazia & Territorio’ si appresta a tenere la conferenza stampa di presentazione del proprio programma. L’appuntamento è per sabato 11 febbraio 2012 alle ore 10.30, presso la sede di via Seggio 103. Un evento in cui verranno esposte le idee per il rilancio e lo sviluppo della città di Aversa, seguendo le tre parole d’ordine che fanno da cornice al simbolo dell’associazione: fiducia, responsabilità, uguaglianza. Tre saranno anche i temi che verranno sviluppati durante la conferenza stampa da altrettanti relatori:

- I servizi alla persona e alla comunità-Una città normale è una città solidale (benessere-solidarietà- sussidiarietà);
- L’assetto e l’utilizzazione del territorio-Una città normale è una città ospitale (sostenibilità-mobilità dolce-bellezza);
- Lo sviluppo economico-Una città normale è una città vitale (cultura–turismo-innovazione).

Copia del programma verrà distribuita al pubblico ed ai giornalisti presenti, mentre dal giorno dopo ‘Democrazia & Territorio’ inizierà la campagna d’informazione ai cittadini aversani attraverso gazebo, manifesti, volantinaggio. Primo appuntamento domenica 12 febbraio con gazebo a via Roma, angolo piazza Municipio, dalle ore 10.30. Chi vorrà potrà trovare il programma anche nelle edicole ed in alcuni bar.
Intanto, l’associazione si è dotata di un coordinamento che affiancherà il presidente Antimo Castaldo negli incontri che terrà con le forze politiche, i movimenti, le associazioni di categoria e di volontariato. Tale coordinamento è formato da Alfredo Di Franco, Ferdinando Tavasso, Mario Pellegrino, Graziella Mazzoni, Luca Ronga, e Luca Fabozzi.
‘Democrazia & Territorio’ conferma che è aperta al contributo di chiunque voglia porsi in un’ottica di discontinuità con la pessima decennale gestione del centro destra. La linea di demarcazione è netta: prendere le distanze dal malgoverno dell’amministrazione Ciaramella.






Associazione Politico-Culturale
Democrazia & Territorio



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©